"Campania GusMed Festival  ....sapori Mediterranei"

La verde Irpinia in trionfo con il "Campania GusMed Festival...sapori Mediterranei".

 
La verde Irpinia ha ospitato nel suo caratteristico centro montano di Montecalvo, la 4a tappa del "Campania GusMed Festival" che anche nella sua seconda edizione sta raccogliendo successi ovunque. L'interesse per la manifestazione, oltre che in Campania, si estende e aggiunge ad altre regioni tanto da poter essere sviluppata ed ampliata nell'intera nazione italiana per la promozione dei territori. Il sindaco di Montecalvo, Giancarlo Di Rubbio, ed in primis Nicola Serafino, assessore al Turismo Sviluppo e Promozione di Montecalvo Irpino, coadiuvato da Antonio Stiscia, cultore storico dei costumi e tradizioni, hanno voluto affiancare Edoardo Lanza che è l'ideatore del festival in una della due tappe che la manifestazione tiene in ognuna delle cinque province campane. Location d'eccellenza è stato l'agriturismo "L'Antico Mulino" struttura che al verde, alla tranquillità, agli spazi per poter vivere giornate nell'assoluto rispetto della natura, aggiunge anche la possibilità, in un ampio ristorante, di poter gustare i campania_gusmed_festivaltradizionali piatti che costituiscono un vanto della gastronomia irpina. Alla buona cucina va abbinato un buon vino ed anche in questo caso l'Irpinia non scherza con la storicità ed apprezzabiltà dei suoi eccellenti vini, tanto da divenire la prima regione del centro sud a poter vantare tre Docg con il Taurasi, Fiano (Apianum) e Greco di Tufo ponendosi al quinto posto in campo nazionale dopo Piemonte, Toscana, Veneto e Lombardia. Gli oltre 150 invitati che hanno potuto godere della cena di gala organizzata dal GusMed hanno espresso grandi apprezzamenti per aver rigustato o addirittura gustare per la prima volta i particolari piatti della tradizione illustrati nella loro storia dall'ass. Serafino ed elaborati dal gastronomo Guido Altieri. Il particolare menù ha portato in tavola eccezionali salumi di produzione artigianale come anche particolari ed eccellenti formaggi (il caciocavallo podolico irpino), seguiti da un piatto della tipica pasta fatta a mano "cicatielli" con un ragù alla Eduardo De Filippo "O Ragù ch' faceva mammà", un secondo primo piatto: "Lampi e tuoni " (costituito da pasta fatta in casa unita a ceci alla pignata), la "Braciola cu li ruoccoli paisani" (carne involtinata con broccoli soffritti), ed ancora "Cuccio scuppettiato cu pupini e muligname" ( coniglio paesano con peperoni e melanzane) e per concludere Torrone, Tortano Montecalvese e la frutta varia ripiena con gelato negli stessi sapori, prodotto dalla "Aloha srl" di Mirabella Eclano, per i quali nonostante il luculliano pranzo sono stati richiesti numerosi bis e tris. L'intera cena è stata accompagnata dai vini di "Terre di Orlando", di "Luigi Serafino", dell'az. "Il Torchio", Aglianico "Manimurci", spumante "Montesole" , grappe e caffè. Le numerose aziende intervenute con esposizione dei propri prodotti hanno reso possibile assaporarne anche la bontà perchè sono stati utilizzati per la preparazione dell'esclusivo menù degustato. Alla serata hanno gusmed_festivalcontribuito i salimifici "Vittoria" e "Montecalvese", i panifici "Montecalvese", "Mobilia", "Cavotta" e "Gepaca", i molini "Bellucci" e "Marra", il tarallificio "Crio", il pastificio "Tufo", il torronificio "Ilaria", le macellerie "Leone" e "De Caro", i caseifici "Irpinia" e "La Molara", le cooperative agr. "Copam" e "La Pacchiana", la caffetteria "Grazia Caccese", la fattoria "Licciardi", gli oleifici "Manganiello" e "Libera Serafino". Tra gli ospiti hanno partecipato il sindaco Di Rubbio, l'assessore Serafino, Antonio Stiscia, il consigliere comunale Giuseppe Stiscia ed altri personaggi della cultura e dello spettacolo insieme a titolari e rappresentanti delle ditte "Sefim", "Polisud" e "Crisef" sponsor dell'evento. Come di consueto Lanza ha presentato i più noti personaggi presenti in sala fra i quali: Ciro Di Dato, presidente nazionale di "Assoimpero", il magistrato Gennaro Imperatore garante per l'infanzia e l'adolescenza della Regione Campania, Giuseppe Di Napoli, presidente della sezione napoletana dell'Amira, gli sponsor ufficiali del Gus Med "Cle", "Cme", "Ediso", "Maiello" e "Promoitalia" che ha sorteggiato fra tutti gli intervenuti due dei guanciali in lattice di sua produzione che assicurano un perfetto riposo. La serata, ripresa da TV Canale 58 e Radio Ufita, fotografata dal maestro di note e significative quanto espressive immagini Luppino .it - Photonews di Franco D'Addora con studio nella cittadina ospitante l'evento, è stata allietata dal gruppo "Lazzari e Briganti" e da quello locale folk "La Pacchiana". Sindaco ed assessore hanno pensato proprio a tutto consegnando a termine serata un diploma di riconoscimento per la partecipazione ai più autorevoli personaggi ed agli sponsor.
 
Giuseppe DE Girolamo
 

 

* * *
 

festiva_gusmed_campaniaIV TAPPA CAMPANIA
GUSMED FESTIVAL

6 Marzo 2009 ore 19.00
AGRITURISMO ANTICO MULINO
SS 414 per Montecalvo

 

Il Comune di Montecalvo Irpino (Assessorato al Turismo Promozione e Sviluppo) d'intesa con il Campania GusMed Festival, (patron Edoardo Lanza ) ha organizzato la IV Tappa del Tour Enogastronomico dei Sapori Mediterranei- Agriturismo Antico Mulino-6 Marzo 2009.

 

Ore 19.00 Agriturismo "Antico Mulino"
ss 414 per Montecalvo
Inizio Evento - Aperitivo in cantina

MENU'

  • Affettato di salami e delizie del latte ( sausicchio,suprissata , capicuollo,culatiello, casucavallu, ciraselle dolce latte,crostone cu li fasuli,farnata ianca e rossa)
  • Cicatielli (pasta fatta a mano) cu lu sugo( Ragù)
  • Braciola cu li ruocchili paisani ( Carne involtinata con broccoli soffritti)
  • Lampi e tuoni ( Pasta fatta in casa e ceci alla pignata)
  • Cuccio scuppettiato cu pupini e muligname ( Coniglio paesano con peperoni e melanzane)
  • Frutta di gelato ,Torrone e Dolce Tradizionale
  • Vino Turchenese e Pane di Montecalvo

 

La sala da pranzo vedrà la presenza di stands dei prodotti tipici delle aziende montecalvesi,con possibilità di acquisto(Mercatino del Contadino)

 

La serata sarà allietata da svariati artisti di fama internazionale -Carlo Missaglia e dalla compagnia di attori della Commedia dell'arte napoletana.

Il Gruppo Folk Montecalvese "La Pacchiana" riproporrà i canti e i balli della tradizione,accompagnato dal magico organetto di nonno Liberato.Con la presenza consolidata di Rino Napolitano e "Lazzeri e Briganti"

Montecalvo Irpino 27 febbraio 2009
L'Assessore al Turismo Promozione e Sviluppo
Nicola Serafino

* * *
 

campania_gusmed_festival_quarta_tappa

Campania GusMedFestival
...sapori Mediterranei

 

Quarta tappa della II edizione del
"Campania GusMed Festival...sapori Mediterranei"

 
 
 
 

Brilla di successi il "GusMed Festival", la manifestazione che guarda con ampio specchio alla riscoperta di tipicità, cultura, arte e musicalità dell'Italia intera, allo scopo di riscoprirne i lati più caratteristici e significativi per divulgarli sia alla nostra popolazione che al mondo turistico. Dopo una prima edizione che ha visto interessata la Campania con lo svolgimento di dieci serate del "Festival del Gusto" nelle cinque province con riscontri al di sopra di ogni più rosea aspettativa, la manifestazione è ripartita denominandosi "Campania GusMed Festival .... sapori mediterranei". Il cambio del nome si è reso necessario anche perchè all'ideatore dell'evento, Edoardo Lanza, ed al sostenitore in primis, Ciro Di Dato presidente nazionale di Assoimpero, in seguito al risalto che mass-media e partecipanti hanno dato alla kermesse il particolare "Festival" è stato richiesto da altre regioni italiane e sempre con l'organizzazione centrale curata da Lanza. La seconda edizione oltre che nella nostra regione ha avuto seguito anche in Basilicata e nei prossimi giorni partirà anche l'edizione Sicilia, Puglia, Umbria e Veneto. Questo senza contare le richieste che giungono da altre regioni, perchè ogni tappa segna un gusto e basta sostituire al titolo campano il nome della regione di svolgimento della serata per conquistare altrettanti successi. Scopo del GusMed è principalmente, come dicevamo, proporre ogni tipicità che il territorio offre e perciò vengono scelti ristoranti meno noti, meno pubblicizzati ed in località che vanno riscoperte o addirittura scoperte. Anche la prossima tappa campana in programma sabato 13 dicembre pur avendo come riferimento Palinuro, località tra le più conosciute, si svolgerà nella vicina cittadina di Centola dove ancora in tanti non conoscono un paradiso naturalistico che è l'agriturismo "Isca delle Donne". Quì il titolare Vincenzo Merola, ospiterà gli appassionati del GusMed, per proporre una realtà di bontà che il nostro territorio possiede ed attraverso lo chef Nicola Guida, permetterà di degustare pietanze particolari perchè tutte elaborate con prodotti di esclusiva produzione personale. Merola, amante del "buon gusto", tende ad avere una clientela d'elite, intesa come intenditori, pur riservando prezzi equi in base al servizio offerto, anzi si potrebbe dire al di sotto dei più modici ed è per questi motivi che ha programmato l'evento in collaborazione con il Campania GusMed Festival .... sapori mediterranei. Per poter fare conoscere agli ospiti le bellezze paesaggistiche ed altre interessanti realtà di Palinuro, Merola accoglierà gli ospiti in mattinata ed offrirà loro la visione della proiezione di un filmato relativo alla cittadina Cilentana. Successivamente in pullman li accompagnerà in una visita turistica del territorio e se il tempo dovesse permetterlo con l'organizzazione di barche permetterà, prima del pranzo a tutti coloro che lo gradiranno, di effettuare una escursione in barca del Capo Palinuro fino ad arrivare alla baia della Marinella e con visita della grotta azzurra.

 
 
 

Ufficio Stampa:
Giuseppe De Girolamo

* * *
 

gusmed_festival_2

Campania GusMed Festival
....sapori Mediterranei

 
 

Il "Campania GusMed Festival...sapori Mediterranei" alla scoperta delle prelibatezze del Sannio.

 

 

 

Di successo in successo prosegue l'iter del "Campania GusMed Festival ...sapori mediterranei". La 3a tappa dell'ormai consolidata kermesse che acquisisce una sempre maggiore attenzione da parte di imprenditori e personaggi autorevoli della politica italiana, del mondo della cultura e dello spettacolo, ha permesso all'ideatore del "GusMed Festival", Edoardo Lanza, di annunciare l'estensione in campo nazionale dell'evento. Oltre alle tappe già previste per l'immediato futuro nelle regioni Basilicata e Sicilia, altri incontri in altre regioni del nostro stivale, come Veneto, Umbria e Puglia vanno ad aggiungersi per la riscoperta del buongusto in senso lato (enogastronomia, artigianato, musica, poesia ed altro). Questa seconda edizione del progetto Lanza, sostenuto da Assoimpero con il suo presidente nazionale Ciro Di Dato e quelli di altre regioni, con l'edizione Campania, ha per ora toccato dopo Napoli, la provincia di Caserta e quella di Benevento accingendosi ad essere presente a Salerno, dove il giorno 12 dicembre sarà ospitata dall' azienda agrituristica "L'Isca delle Donne" di Palinuro, e successivamente nell'avellinese. La copertura dell'intera regione ha, nella sua prima edizione, con un percorso in tutte le cinque province, proposto le varie tipicità del paesaggio e dei prodotti della nostra Campania Felix e, con un nuovo giro sul territorio, altre strutture hanno già richiesto la presenza per i primi mesi del 2009 del "GusMed Festival" per poter anche loro unirsi nell'intento dei promotori alla riproposizione dei nostri valori. Il terzo incontro campano del GusMed è stato ospitato dal "Bei Park Hotel", sito al Km.255.00 della SS.7 Appia in località Apollosa a Benevento. Il moderno albergo, provvisto di camere insonorizzate, climatizzate e fornite di tutti i comfort moderni e delle attrezzature tecnologiche più all'avanguardia, con ampie sale che combinano perfettamente i comfort con l'eleganza dell'ambiente, ha permesso ai circa 120 ospiti della serata di apprezzare sia il luogo che la tipica cucina curata dallo chef Alessandro Della Rocca con il suo staff insieme al servizio di sala completo di sommelier che ha proposto in tavola i pregiati vini di "Regio Cantina" di Venosa PZ e spumanti di Sergio Mionetto. L'accoglienza degli invitati alla cena, curata da Paolo Zamparelli, titolare della struttura, dal direttore Carlo Santoro e dal maître Rino Perone, ha permesso agli intervenuti di esprimere pareri ampiamente positivi sulle potenzialità di sviluppo che possiede la nostra regione e che occorre proiettare a sicuri successi espansionistici di turismo. Numerose sono state anche le specialità culinarie proposte da "Il piccolo mulino" di Antonio Bellucci di Monteforte Irpino con il tradizionale pane casereccio prodotto con forno a legna, i salumi del "Salumificio Montecalvese" di Montecalvo Irpino, le "Conserve alimentari Serafino", prodotte nella stessa località insieme al "Buonpane di Saraolla" specialità di quest'ultima cittadina offerto da "La Pacchiana Bioagricoltura". Tutti prodotti tipici come la pasta prodotta da "Hirpinia naturalia" di Antonio Tufo di Montecalvo Irpino, che sono stati una rievocazione di antiche specialità e che hanno messo in luce le bontà che il territorio ancora conserva. gusmed_festival_3Anche i prodotti, serviti a tavola, della "Sannio Food srl", il prosciutto "Ciarcia", le "Specilità Casarecce", le prelibatezze della "General Frutta" e quelle di "Quatriglia srl", i tradizionali dolci napoletani proposti da "il Forno da Andrea", con sedi in Tufara Valle e Pietrastornina, ed un Don caffè della "Caffen", che viene storicamente prodotto dal 1955 a Napoli in Via Nuova Poggioreale, hanno permesso a tutti di chiudere la serata con il gusto dei nostri maestri pasticcieri e l'aroma della bevanda partenopea che in tanti ci invidiano. Sono intervenuti all'incontro conviviale il vice sindaco di San Sebastiano al Vesuvio, Biagio Pizzo, il Sindaco di Montecalvo Irpino, Giancarlo Di Rubbio, l'Assessore Nicola Serafino dello stesso comune, Gennaro Imperatore garante per l'infanzia e l'adolescenza della Regione Campania, il signor Maiello noto come "auto cc50" di Aversa, la famiglia Nesta di Foggia, produttori di olio e riferimento del "Puglia GusMed Festival", i titolari di "Villa antico mulino" di Ariano Irpino, la location che ospiterà il GusMed il 6 marzo 2009. La serata, allietata dal gruppo artistico - musicale "Lazzari e Briganti", è stata arricchita dalla presenza del gruppo folcloristico Montecalvese "La Pacchiana" e dell'attore Luca Riemma da "Un posto al sole" che ha anche messo in esposizione i suoi dipinti precisando nel suo intervento la passione che nutre anche per questa arte . Ospite musicale d'onore per la serata è stato, come in precedenti occasioni, il maestro Carlo Missaglia che ha anche offerto una propria esibizione con un revival applauditissimo di noti successi canori. L'estrazione a sorte fra i presenti di due cuscini dall'alto confort come i materassi del benessere prodotti da "Promoitalia", sponsor del GusMed, ha creato anche un momento di suspance.

Giuseppe De Girolamo

I visitatori dal 30/11/2002  fino ad oggi sono:

 

 

 

Una produzione web master irpino.© COPYRIGHT Irpino.it 2008 - Tutti i diritti sono riservati - Vietata anche la riproduzione parziale dei testi senza esplicita autorizzazione dell'autore